Ensemble BolognaPolistrumentista, compositore ed educatore Yusef Lateef è uno dei più affascinanti ed eclettici musicisti della storia del jazz.
Cresciuto sulla fertile scena musicale di Detroit degli anni 50, Lateef comincia la sua carriera nella big band di Dizzy Gillespie all’età di 18 anni. La sua illustre e variegata carriera, che si e conclusa con la sua scomparsa nel 2013 all’eta di 93 anni, include più di 60 dischi da leader, un Grammy per miglior disco New Age, il riconoscimento della National Endownment for the Arts (NEA) come Jazz Master, numerose esecuzioni delle sue opere sinfoniche, libri ditattici, ed importanti collaborazioni con Charles Mingus, Art Blakey, Cannonball Adderley, Archie Shepp, Art Farmer, Babatunde Olatunji, Clark Terry e tanti altri. Visionario e pioniere, Lateef è stato uno dei primi musicisti a creare la “world music” integrando e suonando lui stesso strumenti etnici e utilizzando elementi musicali provenienti da tradizioni di tutto il mondo. Questo tributo prende spunto dal suo periodo più “classico”, 1959-1964, con qualche brano originale di Burk inspirato al periodo in cui ha studiato con Lateef.