Formatosi artisticamente presso il Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia si diploma dapprima in tromba, sotto la guida di Sergio Malacarne, e successivamente in Jazz, sotto la guida di Corrado Guarino. Nel 2002 ottiene la borsa di studio del “Berklee College of Music” e nel 2003 si trasferisce a Boston (USA), dove ha la possibilità di studiare con Herb Pomeroi e T. Okoshi. Nel 2004 partecipa ad un’audizione presso la “Guildhall School of Music di Londra”, ottenendo la sponsorizzazione per un Master in Jazz Performance che porterà a compimento con il massimo dei voti. Ha preso parte artisticamente a progetti di natura diversissima, dalle formazioni classiche alle Big Band, sperimentando produzioni di confine che incontrano teatro, danza contemporanea e musica elettronica. Ha collaborato con nomi di spicco del panorama jazzistico nazionale e internazionale come E. Pietropaoli, G. Coscia, John Taylor, K. Tipett, S. Swallow e ha lavorato come turnista nell’ambito della musica pop, registrando tra gli altri per Mayra Andrade, Jamie Cullum, Price Fatty, Guillemots. Da qualche anno collabora con l’etichetta CAM JAZZ, grazie alla quale ha pubblicato 4 dischi a nome proprio: “House of Cards” con Federico Casagrande, James Alsopp, Ryan Vosloo e Tim Giles, “Trough the journey” in duo con Claudio Filippini, “SPL” un trio elettrico con Andrea Lombardini ed Alessandro Paternesi e, infine, “The Oldest Living Thing” in trio con Federico Casagrande e Steve Swallow. È stato votato come miglior nuovo talento nel referendum di «Musica Jazz» del 2011. Nel 2015 ha svolto attività di docenza in occasione dei seminari estivi di Siena Jazz e di Nuoro Jazz.