Nasce a Molfetta nel 1962, quindi praticamente quasi 60 anni suonati… Dopo tristissime esperienze in conservatorio, decide di far da se, giurando vendetta… che attua da ormai 15 anni nel Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza occupando, con grande piacere, la cattedra di Musica d’Insieme Jazz, e, sopportandolo, gli permettono, a lui e tutti i colleghi e studenti del Dipartimento Jazz, di essere la pecora nera dell’istituto, ma tra i più produttivi. Comunque nonostante tutto si diploma in avanzata età in Sassofono e Musica Jazz, il tutto, bontà loro, con il massimo dei voti. Suona qua e là in tutta Europa, qualche puntatina nelle Americhe, Africa e in Asia, dirige orchestre con propria musica, ha innumerevoli collaborazioni che inizia a dimenticare data l’età. Nel frattempo trova il tempo per incidere un’inutile, quanto grande, quantità di cd… in parte suoi progetti, in parte come ospite, collaborare con un sindacato musicisti, e presiedere l’Associazione Nazionale Musicisti Jazz. Intanto si dilata didatticamente anche all’estero con vari erasmus in Norvegia, Cipro, Belgio, Danimarca, Estonia, e fatto ciò si inventa, in qualità di responsabile scientifico, un Intensive Programme Erasmus sull’improvvisazione… cosa che ama spassionatamente come soluzione di tutti i mali del mondo.
A proposito… l’ultima incisione che ha fatto, “Cypriana” per voce solista, voce narrante, orchestra e coro, gli piace molto!