Nome d’arte FedeLira, nasce a Soveria Mannelli (CT) nel 1994. Intraprende lo studio del pianoforte e poi quello del violoncello, iscrivendosi prima al Conservatorio di Vibo Valentia e poi al Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso. Nel corso degli anni si appassiona alla musica popolare calabrese, partecipando a numerose manifestazioni, nazionali e internazionali, con il gruppo folclorico “I Nuovi Zampognari di Catanzaro”, diretto dal nonno Giuseppe Mezzatesta. Motivata dal padre impara a suonare la Lira calabrese sotto la guida di Antonio Critelli. Dal 2005 collabora con rinomati gruppi del territorio calabrese come l’”Orchestra Popolare Italiana” di A. Sparagna, l’”Orchestra Popolare Calabrese” di D. Gatto e musicisti di fama tra i quali si annovera, E. Bennato, P. Pelù, S. Cristicchi, T. Ciavarella, L. Lai, I. Menarini, R. Vecchioni, G. Sollima e i 100Cellos, D. Sepe e Slivovitz, F. Loccisano, L. Cinque e “Hypertext Orchestra” con F. Mesolella, P. Magoni, P. Fariselli. Suona e collabora per svariati lavori discografici tra cui “L’armonia sperduta” di Roberto De Simone e Raffaello Converso. Ha insegnato in vari master e seminari, con lo scopo di tramandare un nuovo modo di concepire un antico strumento e un nuovo modo di suonare fuori dagli schemi.
Forma un duo con la sorella gemella Simonetta realizzando il loro primo lavoro dal titolo “A’ Metere”. Nel 2015, compone il suo primo singolo “KayAce”.