Ha studiato alla Scuola Elementare e al Liceo Zoltán Kodály di Budapest, scuola specializzata in musica strumentale e corale.
Per tre anni ha partecipato al coro dell’istituto e all’età di sei anni ha iniziato a suonare il flauto dolce, prima soprano e poi contralto.
Dopo la laurea in Cinematografia all’Università Loránd Eötvös (ELTE) di Budapest, ha proseguito gli studi musicali nella prospettiva professionale, trasferendosi in Italia per perfezionarsi nello studio del flauto dolce. È dunque iscritta ai corsi accademici del Conservatorio “Giovan Battista Martini” di Bologna, nella classe di Daniele Salvatore.