Fabrizio Puglisi è pianista e compositore. Ha studiato a Bologna, città dove vive e dove si è laureato al DAMS con una tesi di ambito jazzistico. Dal 1997 al 2003 ha vissuto ad Amsterdam, collaborando con alcuni dei musicisti più significativi della scena olandese: musicisti come Tristan Honsinger, Han Bennink, Ernst Reijseger, Tobias Delius. Inoltre ha collaborato con figure di primo piano della musica jazz in Europa e negli Stati Uniti, come David Murray, Don Byron, John Zorn, Steve Lacy, Han Bennink, Hamid Drake, William Parker, Louis
Sclavis, Lester Bowie, Rob Mazurek, Don Moye, Butch Morris, Kenny Wheeler, Enrico Rava, Flavio Boltro, Paolo Fresu, George Russell, Dave Liebman, Michel Godard, Deus Ex Machina, Mark Dresser, Cristina Zavalloni, Gianluca Petrella, Italian Instabile Orchestra, Keith Tippett, Gunter Baby Sommer, Alfio Antico. Si è esibito nei festival principali d’Europa e d’America, nonché in Senegal, Egitto, Marocco, e ha al suo attivo una discografia che conta più di quaranta titoli.
Insegna al Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani e a alla Siena Jazz University.